Comunicati stampa

25/6/2020

LO STORICO ORGANO “TAMBURINI” TORNA NELL’AUDITORIUM DEL CIMAROSA

ULTIMATO IL RESTAURO, È DOTATO DI 29 REGISTRI E 1.704 CANNE

Sono stati ultimati i lavori di restauro ed ampliamento dell’organo “Tamburini”, di proprietà del Conservatorio “Domenico Cimarosa” presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro. Ci sono voluti circa due anni per riportare al suo antico splendore lo strumento. Questa mattina la presentazione alla presenza del Presidente della Provincia di Avellino, Domenico Biancardi, a cui è seguita una breve esibizione del d’organo Giorgio Muto, docente del “Cimarosa”.
Lo strumento venne realizzato negli anni ‘70 dalla Pontificia Fabbrica d'organi del Comm. Giovanni Tamburini, una delle più rinomate ditte organarie italiane, basti pensare che la stessa ditta ha realizzato, tra gli altri, anche l’organo della Basilica San Pietro e quello del Duomo di Milano.
Tre anni fa, il presidente Luca Cipriano e l’allora Direttore del Conservatorio, il M° Carmine Santaniello (a cui poi è subentrato l’attuale Direttore, M° Carmelo Columbro) avviarono l’iter per il restauro, affidando la progettazione e la supervisione dei lavori al M° Francesco Bravo, in quegli stessi anni docente di organo presso il “Cimarosa”.
Le opere di restauro ed ampliamento sono state eseguita dalla ditta “Alessio Lucato” di San Martino di Lupari (Padova). Ci sono voluti due anni per riportare l’organo al suo antico splendore. È stata costruita una nuova cassa di risonanza in tavole di abete massiccio, sono stati sostituiti i somieri e la consolle, sono state costruite le meccaniche di trasmissione per tastiere e pedaliera, oltre alla fornitura di una centralina elettronica per la trasmissione dei registri e combinazioni e di altre canne per completare la disposizione fonica.
Lo scorso 3 giugno, con l’apertura agli spostamenti tra le regioni post-lockdown, l’organo è ritornato nella sua sede e dopo due settimane di lavoro è stato montato e posizionato sul palco dell’Auditorium. L'organo, che prima dei lavori era a trasmissione elettrica e contava diciotto registri distribuiti nei due manuali e pedaliera, oggi è a trasmissione meccanica per tastiere e pedaliera ed elettronica per il comando dei registri, così come era originariamente.
Largo 6.5 metri, alto 4.5 metri e profondo 2.07 metri oltre alla consolle, conta due tastiere con 56 note, una pedaliera con 30 note, 29 registri reali (14 al G.O., 10 al Pos/Espr. e 5 al pedale) e ben 1.704 canne in stagno, rame e legno di abete. L’organo oggi ha un valore stimato di oltre 400.000 euro.

22/6/2020

PUBBLICATI I BANDI PER L’ANNO ACCADEMICO 2020/2021

LE DOMANDE DI AMMISSIONE POTRANNO ESSERE INVIATE FINO AL PROSSIMO 31 LUGLIO
Il Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, ha pubblicato i bandi per i corsi propedeutici DM 382/2018, per i diplomi di I e II livello.

Fino al prossimo 31 luglio 2020 è possibile presentare domanda di ammissione per l’anno accademico 2020/2021. Nello specifico sono 31 i corsi propedeutici ai quali si potrà presentare domanda, mentre sono 43 quelli per Diploma di I Livello e 42 per Diploma di II Livello.

Per quanto riguarda le procedure di presentazione delle istanze, le stesse vanno presentate esclusivamente on line sul sito Isidata.net al seguente indirizzo www.servizi2.isidata.net/SSdidatticheCO/Ammissioni/GestioneAmmissioni.aspx

Le istruzioni per compilare la domanda di ammissione sono riportate sul sito del Conservatorio “Cimarosa” alla voce “Guida alle Ammissioni on line”.
Per i corsi propedeutici sul sito del Conservatorio sono pubblicati i requisiti di accesso, la durata dei corsi e le prove di ammissione. Sempre sul sito del “Cimarosa” sono consultabili anche le domande di ammissioni al I e II Livello.

18/5/2020

CONSERVATORIO: DAL 19 MAGGIO AL VIA ESAMI E LAUREE ONLINE

DEFINITO IL REGOLAMENTO DAL CONSIGLIO ACCADEMICO
Il Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, dà il via libera agli esami e alle lauree online. Il Consiglio Accademico ha licenziato il regolamento che disciplina le modalità per sostenere le prove a distanza attraverso l’uso della piattaforma Hangouts Meet, piattaforma già in uso da marzo anche per la didattica a distanza.

Dal 19 al 30 maggio si recupereranno gli esami di I e II Livello della sessione invernale (febbraio e marzo), che erano stati rinviati a causa della chiusura dell’Istituto dovuta all’emergenza epidemiologica da Coronavirus, oltre alle sessioni degli esami finali. Nel calendario esami sono state confermate le prenotazioni che erano state fatte dagli alunni e in buona parte anche la composizione delle Commissioni, già pubblicate prima della sospensione.
Dall’1 al 15 giugno, invece, si terranno anche le sedute di laurea.

Gli esami a distanza potranno essere svolti in tre forme diverse: orale, elaborato scritto, esecuzione strumentale o vocale. Quanto alla modalità potrà essere sincrona oppure asincrona, con invio di registrazioni audio/video.

24/4/2020

IL CONSERVATORIO SI PREPARA ALLA FASE 2, ATTESE LE LINEE GUIDA PER IL POST LOCKDOWN

DIDATTICA DISTANZA SU HANGOUTS MEET SUPERATI I 2.800 COLLEGAMENTI
SI VALUTA LA POSSIBILITÀ DI FAR SOSTENERE GLI ESAMI ONLINE

Il Conservatorio “Domenico Cimarosa”, presieduto da Luca Cipriano e diretto da Carmelo Columbro, si prepara alla fase 2. Il Direttore e il Consiglio Accademico stanno valutando la possibilità di far sostenere gli esami online, mentre si attendono le disposizioni governative per il post lokdown.
Intanto le attività didattiche procedono a distanza. Lo scorso 16 marzo, con decreto del Direttore Carmelo Columbro, è stata attivata la formazione in e-learning sulla piattaforma Hangouts Meet, consentendo agli alunni iscritti al Conservatorio “Cimarosa” di poter continuare gli studi.
In oltre un mese, attraverso l’utilizzo della piattaforma VoIP di Google, che consente una comunicazione audio-video con sistema real-time sono stati registrati dal Conservatorio oltre 2.800 collegamenti, unicast e multicast, che hanno consentito per molte discipline e per molti docenti di portare avanti la programmazione didattica e le esercitazioni.
Riunioni online anche per il Consiglio d’Amministrazione ed il Consiglio Accademico, oltre all’attivazione dello smart working per tutti gli uffici amministrativi.
Ora, all’Università della Musica di via Cirumvallazione, si pensa alla fase 2. Il Direttore e il Consiglio Accademico stanno valutando la possibilità di far sostenere agli studenti del Conservatorio gli esami online. Si tratta di circa trecento prove, che dovrebbero svolgersi nel periodo a cavallo tra la metà dei mesi di maggio e giugno. Mentre si attendono le disposizioni governative per definire il post lockdown.